Verificare che il comando TRIM sia abilitato

Per verificare che il commando TRIM sia attivo, così che il sistema operativo possa mandare le relative informazioni al drive SSD. Per farlo digitate “cmd” nel menù Avvio di Windows, senza virgolette. Selezionate poi il comando e cliccate con il tasto destro, e avviatelo come amministratore. Nella linea di comando che compare digitate “fsutil behavior query DisableDeleteNotify”, sempre senza virgolette. A questo punto se DisableDeleteNotify = 0, allora il TRIM è abilitato, altrimenti non lo è se il valore è uguale a uno.

Stando alla definizione più comune TRIM è un comando ATA che permette al sistema operativo di comunicare al drive SSD quali blocchi di dati si possono cancellare perché non più necessari. In questo modo il drive, con controller e firmware, può gestire i dati “cancellabili” con maggiore efficienza, e si prevengono rallentamenti durante le operazioni di scrittura. Senza questo comando, infatti, ogni comando di scrittura dovrebbe essere abbinato a una verifica dei settori disponibili, e sarebbe quindi molto più lento. L’assenza della compatibilità TRIM, inoltre, si è dimostrata una causa diretta del degrado delle prestazioni nel tempo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...