Disabilitare il ripristino di sistema

Per disabilitare il Ripristino di Sistema, selezionate la voce “Computer” nel menù avvio e cliccate con il tasto destro. Poi selezionate “Proprietà”, e successivamente  “Protezione Sistema” nella finestra che compare. A questo punto cliccate sul tasto “Configura” e da qui disabilitate la protezione del sistema.

Questa scelta ha due scopi. Il primo è limitare il numero di scritture sul drive SSD. Si discute ancora molto su quanto siano preoccupanti le scritture superflue su un drive a stato solido. Come saprete la “resistenza” alle scritture è il parametro principe che definisce la longevità di un SSD. Secondo alcuni non è il caso di preoccuparsi, perché nessuno arriverà a vedere il proprio SSD cedere per le troppe scritture. Altri invece pensano che sia una questione importante, e fanno il possibile per ridurre al minimo le scritture.

Disabilitare il ripristino di sistema è di certo una soluzione efficace, in questo senso. Secondo alcuni inoltre questa funzione di Windows tende a ridurre le prestazioni nel tempo a causa del modo in cui interagisce con il comando TRIM.

Dal punto di vista della capacità, è comprensibile che la funzione Ripristino Sistema richieda spazio. Disabilitarlo quindi libera preziosi gigabyte, e questo è ancora più importante se si considera che non sempre questa funzione offre i vantaggi che ci si aspetterebbe. Rinunciare a questa funzione di Windows è quindi un’idea ragionevole, sempre che siate disposti ad affrontare i rischi. È una buona idea usare un’applicazione di backup dedicata, che sfrutti un hard disk diverso dal nostro SSD principale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...