Programmi per mettere la password alle cartelle

Programmi per mantenere lontane dagli occhi indiscreti le proprie cartelle.

Androsa FileProtector

Si tratta di un piccolo, ma potentissimo, programma made in Italy che permette dicifrare tutti i file contenuti nelle cartelle del PC con l’avanzatissima tecnologia AES a 256 bit. Non blocca, di fatto, l’accesso alle cartelle ma non permette di aprire i file contenuti in esse senza l’inserimento della password corretta.

Per usarlo, basta selezionare le cartelle e/o i file da proteggere, impostare la password per bloccarne l’accesso e il gioco è fatto. Il programma è molto facile da usare ed è disponibile anche in versione no-install trasportabile su penne USB.Scarica da qui.

AxCrypt

È indubbiamente uno dei migliori programmi per mettere la password alle cartelle e a qualsiasi tipo di file. È compatibile con tutte le versioni di Windows (comprese quelle a 64 bit) e si integra perfettamente nella shell del sistema operativo consentendo all’utente di cifrare le cartelle con un semplice click destro.

È completamente in Italiano e permette anche di proteggere i propri dati trasformandoli in file EXE o generando dei file chiave. Una volta usato, per accedere alle risorse protette occorre necessariamente inserire la password giusta.Scarica da qui.

Easy File Locker

Come suggerisce anche il suo nome, Easy File Locker è un ottimo programma gratuito che permette di mettere password alle cartelle e ai file di ogni genere in maniera estremamente rapida e semplice.

Attraverso la sua interfaccia utente, essenziale ma molto comprensibile, permette all’utente di scegliere i file o le cartelle da proteggere e poi decidere quali restrizioni applicare a questi ultimi fra accesso, scrittura e visibilità. In questo modo, si possono rendere le cartelle inaccessibili o del tutto invisibili e solo inserendo la password nel programma è possibile sbloccarle. Scarica da qui.

HiddenDIR

Si tratta di un piccolo programma gratuito e portabile (ovvero che funziona senza installazioni) che permette di rendere invisibili le cartelle e di proteggere questa impostazione con una password. In questo modo, si nascondono i propri dati più importanti dagli occhi indiscreti e si può farli tornare visibili solo riaprendo il programma e sbloccandoli da lì tramite l’inserimento della password giusta.

Il programma è molto facile da usare, nonostante sia solo in lingua inglese, e per funzionare correttamente necessita che sul PC sia installato il .Net Framework di Microsoft. Scarica da qui.

My Lockbox

Buon programma disponibile sia in versione gratuita che a pagamento. Nell’edizione free non permette di impostare una password alle cartelle presenti sul PC ma consente di creare un’unica cartella protetta con password nella quale inserire tutti i propri dati più sensibili.

Questa limitazione non è presente nella versione pay che invece consente di proteggere un numero illimitato di cartelle bloccandone l’accesso con password. In entrambi i casi, è molto facile da usare ed affidabile per quanto riguarda la qualità della protezione. Scarica da qui.

PixelCryptor

Programma molto curato graficamente che consente di mettere la password alle cartelle davvero particolare. Difatti, non prevede l’utilizzo di classiche parole chiave per bloccare l’accesso a cartelle e file, ma la scelta di un’immagine che poi sarà trasformata in file chiave per visualizzare i dati cifrati.

Sembra una cosa complicata, ma in realtà è facilissimo da usare. Basta seguire la procedura guidata per cifrare cartelle e file, scegliere l’immagine da usare come chiave (da custodire poi gelosamente per sbloccare i dati) e il gioco è fatto. Scarica da qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...